buzzoole code
Web Marketing

Affiliate marketing: chi ci guadagna davvero?

Chi guadagna davvero con l'Affiliate Marketing

Affiliate marketing è il ramo del web marketing che permette a chiunque abbia un blog di guadagnare sponsorizzando vari prodotti e servizi; ma è davvero così?

Nell’ultimo periodo, grazie anche ad una sponsorizzazione molto forte di un corso tecnico sull’argomento, si parla tantissimo di Affiliate Marketing.

Ma di cosa si tratta? E’ davvero un metodo facile e aperto a tutti per guadagnare con un blog?

Partiamo con una piccola definizione ( che per molti sarà scontata ma per altri no): con affiliate marketing si intende la sponsorizzazione, tramite link tracciati, di servizi, eventi e prodotti proposti da diverse aziende; a seconda dei risultati portati a quel particolare “advertiser” riceviamo in cambio delle commissioni.
Esistono un’infinità di portali dedicati all’affiliate marketing in cui, una volta iscritti, si possono selezionare le campagne desiderate e iniziare la sponsorizzazione sul proprio blog, solitamente tramite banner o link testuali diretti.
Vengono proposte diverse tipologie di revenue che possono essere scelte e che portano entrate più o meno cospicue a seconda dell’azione richiesta ad un utente che arriva sul link da noi sponsorizzato: esistono campagne che pagano al singolo click ottenuto (PPC) oppure solo per ogni prodotto venduto a partire dal tuo accesso (PPS) o anche campagne che pagano solo se l’utente compie una determinata azione, come l’invio di una mail (PPL).

A seconda della probabilità che un utente effettui l’azione desiderata viene calcolata una commissione da elargire a chi ha sponsorizzato il link: generalmente quindi un click viene pagato molto meno di una mail inviata. Le commissioni su una vendita invece vanno in percentuale sul prezzo dello stesso.

Il processo non è complicato e anche iscriversi ai vari portali non porta via più di qualche minuto ( alcune campagne solitamente richiedono un’approvazione da parte del publisher che può portare via anche molti giorni) ma a questo punto entrano in gioco i numeri.

Chi sponsorizza corsi di affiliate marketing generalmente omette questa parte e parla solamente di costi di investimento e ritorno economico ( occhio quindi a cosa leggete sul web). Sponsorizzare un link non è certo un’attività che richieda competenze tecniche o pratiche particolari, ma se nessuno vede quel link quanto guadagnerai? Anche se lo vedono 1000 persone quante effettivamente ti porteranno un guadagno?

Facciamo un pò di conti per una campagna Pay Per Click (PPC)

  • le commissione per ogni click in media vanno da 0,03 euro a 0,15 euro. Prendiamo come valore medio 0,09 euro.
  • supponiamo che il tuo sito faccia 10.000 visite al mese e che tutte 10.000 vedano l’articolo in cui hai inserito il link e che tutte e 10.000 effettuino un click.
  • il tuo guadagno sarebbe di 10.000*0,09 = 450 euro

Ora confrontiamoci con il fattore CTR ( click-through rate). Questo indicatore misura quanti click vengono effettuati rapportato al numero di volte che viene visto.

Nell’esempio sopra riportato il CTR sarebbe del 100%.

Purtroppo questo è un valore utopico; negli ultimi anni infatti il CTR è spesso al di sotto del 1% e quando le campagne vanno bene si aggira intorno al 2%.

Riprendendo i valori sopra riportati:

  • commissioni a 0,09 euro
  • 10.000 visualizzazioni che con un CTR del 2% diventano 200 click
  • il nuovo guadagno in un mondo reale diventa 200*0,09 = 18 euro

Un pò diverso dai 450 euro prima ipotizzati no?
Un lettore poco attento potrebbe dire: “bhe ma io ne faccio una o più al giorno, con prodotti diversi e faccio comunque un bel pò di soldi.”
Al che io risponderei: se i 10.000 lettori sopra indicati ( che comunque per un blog non sono pochi) diventassero 5000 perchè, ad esempio, non tutti i tuoi visitatori sono interessati a quell’articolo, applicando sempre un CTR del 2% arriviamo a 9 euro.
Le campagne che prevedono un’azione predefinita o un acquisto sono ancora più difficili da portare a termine (anche se le commissioni sono molto più alte) e i risultati potrebbero essere persino pari a zero.

portali per affiliate marketing
Alcuni dei più noti portali per l’affiliate marketing

Ho cercato di dare un’idea dei numeri in gioco in quanto ho letto moltissimi commenti di giovani blogger con 500 visite al mese che pensano di arricchirsi facilmente con questo tipo di attività. Purtroppo non è così ragazzi, per fare i soldi veri ci vogliono tante visite sul proprio sito e tanto studio.

Credendo molto nell’affiliate marketing vi posso assicurare che si possono fare anche molti soldi ( ci sono aziende di comunicazione che si occupano solo di questo) ma ci vogliono le conoscenze e le metodologie giuste ( se vuoi scoprire altro sto preparando un brevissima guida per cominciare a sponsorizzare).

Torniamo al titolo di questo articolo. Chi guadagna davvero ( e sempre) con l’affiliate marketing?  I portali su cui vengono caricate le campagne.

Spesso gestite da vere e proprie aziende, si occupano di tutta la gestione  della tracciatura dei click, delle vendite ecc… e , soprattutto, ricercano e attirano persone che di fatto lavorano a provvigione per conto dei clienti che vogliono pubblicizzare i propri servizi.

Ovviamente non c’è nulla di male in questo (visti anche i risultati che le campagne riescono ad ottenere) ma non fatevi attirare da false promesse di guadagni e nello scegliere una piattaforma piuttosto che un’altra, controllate anche la qualità delle campagne proposte ( promuovere il tea degli Sharpa per mesi diventa snervante).

 

Su di me

admin

Ciao Sono Davide Ambu, web designer e consulente di web marketing freelance. Parlo solo di marketing che non interessa a nessuno

Ci rivediamo su Facebook!