buzzoole code
Web Marketing

Le novità più importanti di Facebook Ads per il web marketing

le ultime novità di facebook ads

Negli ultimi mesi, a partire da Novembre 2016 e sino a pochi giorni fa, abbiamo visto una vera è propria ondata di novità per quanto riguarda Facebook Ads,  molte delle quali assolutamente da non sottovalutare per chi si occupa di web makerkting.

Tralasciando le tanto criticate ( e per ora abbastanza inutili per chi sfrutta la pubblicità a pagamento sul social network) Facebook Stories, il colosso del buon Mark ha recentemente comunicato di aver ulteriormente aumentato del 18% il pubblico raggiungibile con le inserzioni e che più di 500.000 aziende le utilizzando regolarmente.

Con questi numeri è normale quindi aspettarsi dei miglioramenti costanti, che di fatti non sono mancati; qui di seguito ricapitolo quelli più interessanti per un consulente di web marketing.

1 Pubblico personalizzato con chi ha interagito con la pagina

Sino ad oggi era possibile selezionare come, pubblico personalizzato di un’inserzione, solamente gli utenti che avessero interagito con un video, un canvas o un modulo di acquisto/contatti.

Finalmente è possibile scegliere anche chi ha interagito con la tua pagina, aggiungendo di fatto la possibilità di targetizzare su 

  • chiunque abbia interagito con la pagina,
  • tutti i visitatori della tua pagina,
  • chi ha cliccato sui pulsanti di invito all’azione,
  • persone che hanno inviato messaggi alla tua pagina,
  • persone che hanno salvato la tua pagina o un post.

Inutile sottolineare come questa nuova funzione faccia schizzare il ROI a livelli molto elevati se utilizzata in abbinata ad una campagna-immagine con lo scopo di ottenere quanti più like possibile.

2 Lancio di AD Breaks, un sistema di monetizzazione dei Facebook Live

Questa è una delle ultime bombe lanciate da Facebook ( e che non faranno piacere a Youtube): con Ad Breaks sarà possibile inserire dei piccoli banner pubblicitari all’interno dei live; il ricavato di queste pubblicità verrà condiviso direttamente con il “trasmettente”.

Attualmente sono disponibili solo in America ma, una volta che saranno rese pubbliche, potranno essere attivate a patto di rispettare alcuni requisiti:

  •  le pagine e i profili dovranno contare almeno 300 persone collegate simultaneamente alla diretta e dovranno possedere un numero maggiore o uguale a 2000 followers (quindi accessibile a tantissime pagine e a pochi profili)
  • la possibilità di monetizzazione sarà attivabile tramite un pulsante a forma di dollaro ($) posto in fondo alla schermata della diretta
  • ll primo spazio pubblicitario sarà disponibile dopo 4 minuti di diretta, mentre tra un AdBreak e un altro dovranno passare almeno 5 minuti
  • la durata massima di ogni AdBreak sarà di 20 secondi.

I limiti impostati sembrano favorire soprattutto le pagine, a discapito dei profili privati, trasformando Facebook sempre di più in una sorta di “social tv multicanale”.

Resta da capire come Facebook limiterà l’utilizzo di questa funzionalità al fine di bloccare eventuali utilizzi sconsiderati, come la trasmissione live di una partita di calcio per esempio.

3 Inserimento di ads all’interno di Messenger

Altra grossa novità presentata di recente: Facebook sta testando la funzionalità di inserire le Ads direttamente all’interno di Messenger, con lo scopo di dare agli advertiser la possibilità di fornire dove, come e quando vogliono dei contenuti ai loro clienti.

Questa nuova opzione è disponibile, per ora, solamente in Australia e Thailandia e fornirà un utilissimo strumento alle pagine aziendali per aumentare la customers experience; la sponsorizzazione verrà inserita infatti direttamente sotto le ultime conversazioni permettendo ai clienti, per esempio, di visionare velocemente informazioni accuratamente scelte dall’azienda.

Facebook ads al'interno di messenger

4 Utilizzo del formato GIF all’interno dei post sponsorizzati

Una news sicuramente di impatto minore rispetto alle precedenti ma è comunque importante farla notare. Finalmente nella sponsorizzazione di un video o di un post sarà possibile inserire delle gif animate.

Esattamente come tutti gli altri video questo formato garantisce un’interazione maggiore rispetto ai post normali e dei costi inferiori per quanto riguarda il CPC.

Le caratteristiche della Gif consigliate da Facebook stesso sono:

  • immagine di alta qualità
  • supportato solamente l’estensione .gif
  • gif pesanti al massimo 8 Mb
  • percentuale di testo inferiore al 20% sull’immagine
  • evitare gif lampeggianti o sgranate, pena non approvazione del post

5 Condivisione delle inserzioni tramite link diretto

News che personalmente trovo molto utile e quasi indispensabile quando si gestiscono inserzioni per altri clienti.

Di fatto ora quando create un’inserzione vi comparirà la voce “condividi un link” che vi mette a disposizione un link apposito da mandare ad altre persone in modo da visionare l’inserzione direttamente nella loro newsfeed  per 24 ore( o wall per gli affezionati ai vecchi termini).

Le visualizzazioni fatte tramite questo link dedicato non sono ovviamente conteggiate nei costi, quindi non dovrete preoccuparvi di eventuali clienti con la fissa di controllare continuamente l’inserzione che state gestendo per loro; tenete però presente che c’è un limite massimo al numero di utenti con cui poterlo condividere fissato a 50 (comunque sufficiente nel maggior numero delle volte).

6 Inserzioni dinamiche per ecommerce

Funzionalità disponibile già da qualche mese ma che attualmente vedo impiegata molto di rada, quindi la ripropongo qui visto gli impatti che ha su chi vuol promuovere il proprio ecommerce.

Cosa sono le inserzioni dinamiche e come funzionano?

Fino a qualche tempo fa se volevi promuovere un prodotto del tuo ecommerce avresti dovuto creare un’inserzione dedicata ed eventualmente ripeterla per ogni articolo del negozio; adesso potrete caricare direttamente tutto il vostro catalogo in una volta sola, settare le impostazioni della campagna e lasciare che sia Facebook a creare dinamicamente le inserzioni e a proporre quelle più adatte al vostro pubblico.

Per far ciò avrete bisogno di un account Business Manager, di installare il Pixel sul vostro sito e di seguire la guida ufficiale.

Potrete scegliere se caricare il catalogo una volta sola o se configurare un caricamento ricorsivo tramite link ed eventualmente credenziali ftp/sftp.

Le inserzioni verranno quindi proposte nella classica versione del carousel

inserzioni dinamiche novità facebook ads

7 A breve verrà rilasciato un aggiornamento sull’algoritmo delle News Feed

Facebook ha deciso di intraprendere una lotta serrata non solo sulle fake news e il click baiting, ma anche di migliorare il suo algoritmo che gestisce le News Feed di milioni di utenti, al fine di proporre contenuti maggiormente interessanti.

Questo si traduce nel tentare di valorizzare le notizie “originali” e autentiche a discapito di quelle che hanno come unico scopo ottenere click, che contengono richieste esplicite di aggiunta like o che peggio rasentano lo spam.

Un fattore che verrà ampiamente analizzato è, per esempio, quanti post della tua pagina vengono nascosti dagli utenti che li ricevono sulla propria News Feed. 

Occhio quindi alla qualità dei contenuti!

Riassunto

La carne al fuoco è davvero tanta e per chi si occupa di web marketing non sempre è facile restare aggiornato su tutte le novità (molto probabilmente mentre scrivo questo articolo sono state rilasciate altre funzionalità…) ma l’intento di Facebook di fornire una piattaforma sempre più completa è ormai assodato.

Riassumendo le principale news trattate in questo articolo sono:

  1. pubblico personalizzato con chi ha interagito con la pagina
  2. lancio di spot pubblicitari monetizzabili durante i live
  3. ads all’interno di Messenger
  4. utilizzo di GIF nei formati pubblicitari video
  5. condivisione sulla News Feed, tramite link, delle inserzioni
  6. vantaggi  delle inserzioni dinamiche per gli e-commerce
  7. nuovo aggiornamento dell’algoritmo della News Feed per migliorare la qualità dei contenuti

Se mi sono perso qualcosa aggiungetelo pure nei commenti!

 

Facebook Comments
Tags

About the author

admin

Ciao Sono Davide Ambu, web designer e consulente di web marketing freelance. Parlo solo di marketing che non interessa a nessuno

Add Comment

Click here to post a comment

Su di me

admin

Ciao Sono Davide Ambu, web designer e consulente di web marketing freelance. Parlo solo di marketing che non interessa a nessuno

Ci rivediamo su Facebook!