buzzoole code
Crowdfunding

Perchè Indiegogo attualmente è più avanzato di Kickstarter grazie a InDemand

indiegogo_logo

Tra i tanti portali che offrono servizi di crowdfunding, sicuramente Kickstarter e Indiegogo sono tra i più importanti sia per la storicità della piattaforma che per pubblico potenziale che possono attrarre.

Kickstarter in particolare è quella che esiste da più tempo, su cui hanno preso alcune delle raccolte fondi più importanti di sempre e su cui sono nati progetti di spessore mondiale.

Indiegogo non è mai stata da meno in quanto a qualità del servizio ma ha sempre dovuto rincorrere il concrrente “più grande”.  Gennaio 2016 potrebbe però essere il mese in cui non solo la rincorsa è finita, ma addirittura avverrà il sorpasso.  L’azienda con sede in California ha infatti rilasciato una nuova feature, chiamata InDemand che potrebbe infatti segnare la svolta per tutte le piattaforme di crowdfundig.

Il servizio InDemand infatti permette a chi ha raggiunto l’obiettivo imposto dalla sua campagna di vendere direttamente sulla piattaforma il proprio prodotto, sfruttando così direttamente anche il SEO e tutti gli eventuali link rimandanti al progetto.

Viene inoltre abilitato un pannello di gestione degli ordini molto simile a quello fornito dalle piattaforme di ecommerce più comuni, un sistema di analisi delle visite e in aggiunta è possibile sfruttare la newsletter di Indiegogo per pubblicizzare ulteriormente il proprio prodotto. Il tutto da un solo accesso, il che è davvero una bella comodità.

elenco progetti con InDemand attivo su Indiegogo
Sulla piattaforma è possibile filtrare solo i progetti con InDemand attivo

In fase di lancio questa nuova funzionalità era stata aperta solamente ad alcuni tester, generando sin da subito alcuni milioni di utile, ma ora è accessibile a tutti ( a patto di raggiungere il target). E’ infatti possibile richiederla direttamente in fase di lancio del progetto senza costi aggiuntivi (se non quelli già previsti dalla piattaforma del 5%).

Lato utenti è inoltre possibile filtrare solo sui progetti che abbiano già attivato il servizio, in modo da poterli selezionare già in anticipo.

Tornando al tema dell’articolo, sempre più spesso si stanno registrando casi di campagne di successo su Kickstarter che una volta raggiunto l’obiettivo si spostano su Indiegogo per sfruttare il servizio di InDemand.

Un caso che ha fatto scalpore è quello di Ravean, un giubbotto austoscaldato che si ricarica tramite mobile che ha raccolto più di un milione di dollari a fronte di un obiettivo target di 100.000. Dopo la conclusione della campagna, l’azienda ha spostato il suo prodotto sul servizio InDemand (con tanto di link diretto da Kickstarter), dove attualmente è possibile prenotare il piumino.

Kickstarter non ha, per ora, annunciato di voler sviluppare una funzionalità analoga anche se è chiaro che persino i suoi clienti la stanno richiedendo, rimanendo fedele alle dichiarazioni iniziali di non voler diventare un negozio.

Vedremo come si evolverà la situazione ma per ora indiegogo ha messo a segno un colpo che potrebbe essere quello del KO

Facebook Comments

About the author

admin

Ciao Sono Davide Ambu, web designer e consulente di web marketing freelance. Parlo solo di marketing che non interessa a nessuno

Add Comment

Click here to post a comment

Su di me

admin

Ciao Sono Davide Ambu, web designer e consulente di web marketing freelance. Parlo solo di marketing che non interessa a nessuno

Ci rivediamo su Facebook!